Si completa il percorso per 22 studenti di ingegneria civile

Sono 22 i ragazzi che oggi hanno conseguito il titolo di ingegnere civile (laurea magistrale) in modalità telematica. Hanno svolto interessanti tesi di laurea all’interno di progetti europei, o in collaborazioni con aziende leader del settore di indagine, o presso enti o università estere (Francia, Spagna, Olanda e anche Stati Uniti).

Sotto la supervisione di docenti del nostro corso di laurea e di correlatori esterni hanno approfondito tematiche che spaziano dalle costruzioni in zone sismica e verifiche di vulnerabilità sismica, alla valutazione del miglioramento della stabilità dei terreni, dal rilevamento con droni ad analisi SWOT in impianto di depurazione reflui, dalla rigenerazione urbana a procedure per la gestione del cantiere, al risparmio energetico. Attività sperimentali, analisi strutturali, simulazioni, valutazioni tecniche ed economiche hanno permesso ai ragazzi di sviluppare tesi di grande interesse.

Il loro impegno è stato sottolineato nel saluto finale dal Presidente della Commissione Prof. Fausti che insieme al presidente del Corso di studi Prof. Valiani sottolinea come questo momento, nella sua drammaticità, ci dia l’occasione di pensare ad un futuro migliore con un mondo più resiliente capace di gestire in modo migliore queste situazioni complesse. Siamo tutti chiamati a questo, ma soprattutto i neolaureati che con loro competenze potranno dare un contributo efficace.

Un ringraziamento particolare alla Dott.ssa Ingrid Colombari che, dalla sua cabina di regia, ha supervisionato gli accessi, risolto problemi di video, audio per commissari e laureandi durante i lavori che sono durati per tutta la giornata.

 

Menu